Memoria spedita da/Memory sent by:
Carlo.Giabbanelli
il 27.2.2005




File multimediali allegati a questa memoria/Multimedia files enclosed to this memory:
foto comunista - image

Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : 5 ,1971


foto comunista

C'è una foto di quegli anni: maggio 1971, credo. E' stata fatta dopo un pranzo di fine scuola alla Faggeta, sopra Caprese Michelangelo. Ci siamo noi, cioè la mia classe delle magistrali, e qualche professore. Quasi tutti esibiamo il pugno alzato, segno della nostra idea comunista, e ognuno col suo stile. Ecco le avanguardie: solide, misurate e quasi geometriche nel gesto e nell'espressione; al loro opposto stanno gli smodati nell'erezione del braccio e nell'esibizione del sorriso, indizio certo di una brutta tendenza al populismo; ci sono quelli che lo buttano là come-viene-viene, in modo vagamente qualunquista; e poi ci sono io: il risolino un po' vergognoso, il gomito che fa un angolo un po' troppo acuto e il pugno un po' troppo vicino alla gota ancora paffutella di sedicenne.
Mi ricordo abbastanza bene di quel momento: avevo la macchina fotografica e volevo fermare un'occasione di autonomia personale che sentivo memorabile. Detti l'apparecchio ad un cameriere e, mentre mi mettevo in posa, gli altri alzarono il pugno. Io, giuro, non ci avevo pensato. Anzi ci rimasi quasi male, lo trovai un gesto impudico. Ma il cameriere stava per scattare e mi dovetti schierare: se non avessi alzato il pugno mi sarei automaticamente collocato fra le anime morte, quella palude di compagni di scuola senza ideali che disprezzavo con l'intensità di chi sta costruendo un sistema di valori per misurare se stesso e il mondo.
A dire il vero ero perfettamente cosciente della forzatura: mi sentivo troppo fantasista per essere comunista: mi appassionava la psicanalisi, la preistoria, lo spazio, la fantascienza americana, i fumetti americani di Linus, detestavo Breznev e mi commuovevo per l'invasione di Praga; infine trovavo pietosamente ridicoli i giornalini sulla Cina Popolare che in quel periodo giravano a scuola a cura dei compagni militanti ML. Preferivo di gran lunga "Caballero" e quei rarissmi e veramente clandestini giornalini porno-porno (svedesi? tedeschi?) che il pluribocciato, maturo, latin lover della classe - futuro segretario socialista - ogni tanto ci portava in consultazione.
Purtroppo prendevo già le cose troppo alla lettera per esibirmi senza pensieri in un gesto che non sentivo come totalmente mio. Ma tant'è, non ebbi scelta: o con la rivoluzione o con la reazione.


'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per Carlo.Giabbanelli
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

AGGANCIA questa memoria ad una memoria gi pubblicata

For Carlo.Giabbanelli only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"

HOOK this memory to an already published memory


Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists