Memoria spedita da/Memory sent by:
Carlo.Giabbanelli
il 22.4.2005



memory padre/father
piccoli brividi



Guarda la mappa 2d dell'intero albero / See the 2D map of the whole tree


Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : dagli anni 60


Brividi cosmici

A parte la casalinga part-time: uguale uguale.
Sono pensieri che ho bazzicato fin da bambino. Quando qualcuno (il maestro?) mi disse che ogni atomo potrebbe essere paragonato a un sistema solare in miniatura, precipitai nell'infinito di una gamba di tavolo: quello del tinello di casa mia. Più piccolo dei tarli, più piccolo delle cellule rinsecchite di un legno vecchio e piuttosto scassato, fino a precipitare nel buio interatomico e atterrare su uno sperduto elettrone. Chi c'era lì? Lo sapeva di non essere altro che una parte della gamba del tavolo dove facevo i compiti? E anche noi, ovviamente, potevamo essere parte di una struttura inimmaginabile.
Non so cosa mi mise in quest'ordine di idee: forse l'esplorazione dello spazio che era ai primi passi, oppure il fatto che mi avessero regalato un piccolo telescopio. Gli anni 60 erano impregnati di fantascienza: all'epoca leggevo Nembo Kid, più tardi sono passato a Urania.
Sono pensieri cosmici. Penso che aiutino a decentrarci, a considerare il mondo da molti punti di vista, come la faccenda dei colori. Pensieri grandiosi, vertiginosi, con i quali prendiamo le misure all'universo.

Altre volte io e i miei amici ci arrampicavamo a sedere sul piedistallo del monumento a Garibaldi in Piazza. Uno diceva: "Secondo voi si potrebbe far scoppiare un incendio che brucia tutto il mondo?" Chi rispondeva di sì, chi di no. Allora quello insisteva: "Se prende fuoco l'edicola di Tommaso..." L'idea di dare fuoco all'edicola di Tommaso credo derivasse dalle locandine appese in gran quantità fuori dal negozio. Uno quasi si vedeva a scriccare il fiammifero e accostarlo alla carta.
"Arrivano i pompieri" "... Ma in paese mica ci sono. Devono arrivare come minimo dal Borgo e magari quel giorno c'è il vento e prima che arrivino hanno già preso fuoco le case accanto!"
La cosa si faceva interessante; ognuno allora dava il suo contributo: "Sì, sì, allora le scintille volano portate dal vento e arrivano fino al distributore e quello scoppia e incendia le case accanto!"
Avevamo dei problemi per far uscire il fuoco dal nostro paese e appiccarlo ai paesi vicini, perché insomma bisognava essere rigorosi: l'estensione doveva essere automatica. Chi sosteneva che una grande esplosione ad Anghiari avrebbe sparato spezzoni infuocati fino a Sansepolcro e citava quella volta che era saltata la polveriera di Renicci: una scheggia di bomba era volata per diversi chilometri accoppando un povero contadino nel suo campo dalle parti di Viaio. Chi proponeva l'idea dell'untore involontario. Cioè una macchina vicina al distributore scappava dall'incendio senza sapere di portarlo con sé. Poi arrivava al Borgo e scoppiava appiccando il fuoco anche lì.
Poi dal Borgo a Città di Castello, Umbertide e giù giù fino a conseguenze planetarie.
Eravamo figli della Guerra Fredda e l'idea della distruzione totale era congenita. Pensieri grandiosi.


'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per Carlo.Giabbanelli
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

For Carlo.Giabbanelli only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"



Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists