Memoria spedita da/Memory sent by:
Carlo.Giabbanelli
il 21.8.2005




Vedi anche / See also
Compagni dai campi e dalle officine
La Sapienza

File multimediali allegati a questa memoria/Multimedia files enclosed to this memory:
nixon - image

Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : 1973


Sarcasmo

Verso i diciotto anni avevo un amico, Gino, che era un virtuoso del sarcasmo, in particolare di quello blasfemo. Le sue bestemmie non erano mai generiche. Per esempio, se si dava una martellata su un dito, Gino attribuiva energicamente alla divinità una qualche forma di disabilità. Altre volte canticchiava sfilze di moccoli su motivi famosi. Mi ricordo un "Va pensiero" dove riusciva a bestemmiare in metrica anche gli intermezzi orchestrali. Il suo ateismo era viscerale, bilioso e beffardo ed è anche grazie alle sue sfide (se esisti ti do un minuto per incenerirci; pronti con l'orologio, via) che mi sono liberato delle ultime ubbie religiose. Questo era il lato solare di Gino: in fin dei conti prendersela con un ente immaginario è un atto privo di implicazioni morali.
Eravamo un gruppo compatto di amici. Pochi, quattro o cinque, e molto molto incazzati col mondo. Eravamo così di sinistra che gli anarchici individualisti ci facevano una sega (le BR non esistevano ancora, almeno nei giornali). La nostra indignazione si nutriva e si esauriva in accanite discussioni di cui Gino era l'animatore principale, anche perché era il più anziano e il più lucido dal punto di vista intellettuale, nonché estremamente logorroico.
Il gruppo era abbastanza eterogeneo: tre studiacchianti universitari e due operai, di cui uno venerato in quanto sagace, audace, bello e forte: una vera avanguardia. Come si sarà capito però non avevamo le donne e questo non faceva che esacerbare la nostra incazzatura. Così passavamo il tempo gingillandoci per esempio con l'idea di avere Nixon in nostro potere assoluto; facevamo a gara a descrivere cosa gli avremmo fatto. Una volta Gino mi commissionò un disegno, una caricatura, in cui gli attorcigliava il naso. Ne conservo la brutta copia che allego alla presente.
Eravamo molto sarcastici. Tutta l'estrema sinistra lo era. Pare che l'etimo di "sarcasmo" sia "straziare le carni" e in effetti mi pare che risponda bene al nostro stato d'animo di allora.
Indignazione e sarcasmo prevedono un nemico esclusivamente esterno. Cioè noi siamo portatori di valori positivi contro i disvalori dell'avversario. Punto e basta. Credo che sia una fase della costruzione dell'identità individuale, ancora troppo fragile per permettersi di considerarsi dall'esterno, di relativizzare; però è difficile ragionare in queste condizioni. Facile, estremamente facile, esercitarsi invece negli anatemi. Indignazione e sarcasmo, virtù e limiti della mia adolescenza e di un periodo storico.
(Prossimamente: dal sarcasmo all'ironia.)


'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per Carlo.Giabbanelli
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

AGGANCIA questa memoria ad una memoria gi pubblicata

For Carlo.Giabbanelli only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"

HOOK this memory to an already published memory


Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists