Memoria spedita da barbaragestri
il 17.12.2006




Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : Inverno


Parlava da solo

Ho visto un uomo,sulla Sita delle sei e dieci.
Così presto,quando ti senti strappato dal sonno,aspetto la sita ad una fermata illuminata fiocamente da un vecchio lampione,senza rumori,senza suoni,senza un movimento di troppo.
Sono le sei e dieci,in bocca il sapore dell'ultimo frettoloso sogno,,finito appena in tempo,prima che la sveglia si mettesse a suonare.
Non la prendo quasi mai questa Sita così composta,che mi accoglie subito,in quel tepore ovattato,io salgo e saluto guardandomi intorno,mentre altri sguardi mi avvolgono benevoli,lontani,velati di sonno e di Sita delle sei e dieci.
Mi siedo e mi abbandono,ma mentre ascolto la mia musica,vedo un uomo.
E' un uomo che ho già visto,ed è seduto nel sedile davanti a me,dall'altra parte del corridoio.
Penso di averlo già conosciuto,forse anni prima,non so dove,non so come,ma sento di averlo conosciuto.
Nel buio lo guardo mentre il cuore accellera.
Parla da solo,con un interlocutore immaginario,parla muovendo con vigore le labbra,ma senza emettere nessun suono,parla,si accanisce,forse si dispera,e muove le mani,apre e agita le dita,cercando di capire mentre parla e si aiuta con le mani.
Parla da solo,e mi viene da chiedermi perchè.
Dal mio sedile non so smettere di guardarlo e di colpo avverto il peso immenso della mia e della sua tristezza.
Non riesco a staccare lo sguardo dalle sue mani e dalle labbra che continuano a muoversi,spiegano ed esigono comprensioni e rese.
Tutto può succedere,oggi,ma prima l'uomo deve terminare il suo discorso,e chi lo ascolta dovrà capirlo,capire quello che lo spinge a parlare,dovrà fermarsi e starlo finalmente ad ascoltare,annuendo con i gesti di chi ammette,con il sorriso di chi ha finalmente compreso.
Ancora il buio avvolge e rende meno vere le cose,
e forse addolcisce la sua stessa verità,mettendogli a disposizione un momentaneo riparo.

La Sita arriva,l'uomo sembra non accorgersene,fino all'ultimo sobbalzo,le sue mani si muovono,poi stancamente prende la sua borsa e scende,da quella Sita così familiare,che ti permette di parlare da solo,senza che nessuno ti chieda niente,forse nessuno se ne accorge nemmeno,perchè in fondo va bene così,questa è la Sita delle sei e dieci,e non si scappa.
Sono scesa dietro di lui,ma poi abbiamo preso direzioni opposte.
E il buio ha ingoiato la mia corsa,e i suoi pensieri,
i miei capelli già spettinati,e le sue mani che ancora vedevo muoversi.








'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per barbaragestri
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

AGGANCIA questa memoria ad una memoria gi pubblicata

For barbaragestri only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"

HOOK this memory to an already published memory


Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists