Memoria spedita da/Memory sent by:
Massimo Liverani
il 13.2.2009




Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : 4 ,2 ,2009


Incontrare Mussolini così in un giorno come tanti...

Pausa caffè: di solito me la concedo verso le 15.30, da solo vado sempre allo stesso bar e prendo un semplice caffè condito prima con qualche nocciolina... ma quel giorno era diverso.
Vado per pagare e vedo che il padrone del bar, un ometto tarchiato e pelato, armeggia sotto la cassa, poi si alza tenendo in mano un giornalino in bianco e nero da fotocopia clandestina. Io distrattamente non ci faccio caso, stò cercando i soldi per pagare. Mi avvicino con i soldi in mano ed alzo lo sguardo, in quel momento lui mi fa: "Vedi? persone come queste ci vorrebbero" non riesco a capire il senso della frase in quel contesto ma vedo che indica il giornalino, metto a fuoco e distinguo chiaramente la foto di Mussolini ed Hitler insieme che parlano. Lo guardo incredulo in attesa di spiegazioni, lui aggiunge: "Mussolini intendo, grande persona!" Ed io sono letteralmente di ghiaccio, lo riguardo bene non credendo di aver udito quello che ho udito. Essere presi alla sprovvista credo significhi questo, è stato come quello della pubblicità (geniale) a cui i rapinatori gli buttano la pistola, lui la prende e la guarda che può fare? e così ho fatto io: l'ho guardato come lui guarda quella pistola assolutamente non in grado di dire o di fare nulla. Mi sono girato in evidente stato confusionale e sono andato verso l'uscita, l'unica cosa che mi è venuta in mente di dire uscendo è stato: "Bisognerebbe chiedere alle pesone che lo hanno conosciuto!" ma quasi sottovoce, più per me che per lui. Dopo quando mi sono ripreso ho pensato a tutto questo, a quello che avrei potuto replicare alle migliaia di cose che avrei potuto fare o dire. Riuscire a rientrare in quel bar è stata dura ma me lo sono imposto: bisogna farlo, non dobbiamo isolare ne isolarci dalle persone che non la pensano come noi, certo ho il terrore che mi ricaschi sull'argomento magari la prossima volta mi tira fuori un manganello, forse sarò più preparato forse cascherò nella trappola di tirare fuori io la tessera dell A.N.P.I. ereditata da mio padre partigiano sbattendogliela sul bancone per vedere come reagisce, ma spero che non sia così spero solo che continui a vendermi solo del buon caffè, nero eh si! nerissimo!


'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per Massimo Liverani
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

AGGANCIA questa memoria ad una memoria gi pubblicata

For Massimo Liverani only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"

HOOK this memory to an already published memory


Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists