Memoria spedita da/Memory sent by:
francesco.michi
il 28.4.2005



memory padre/father
in grecia
memories figli/sons
HAL 9000



Guarda la mappa 2d dell'intero albero / See the 2D map of the whole tree


Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : 8 ,1972


Stati alterati di coscienza - Grecia

Appena terminati gli esami di maturità io e Carlo Alberto, il mio amico inseparabile dei tempi del liceo, partiamo per la Grecia.
Abbiamo 19 anni, ci sentiamo padroni del mondo e non sappiamo ancora, al momento della partenza come sia andato il nostro esame.
L'episodio che voglio raccontare accadde a Santorini, allora era ancora in parte selvaggia.
Arrivammo lì in nave, decidiamo di non pernottare in paese, ma di andare "dall'altra parte" dell'isola, nella spiaggia deserta e nera di Monolithos. Per quanto io mi ricordi a Monolithos c'era solo la pensione presso cui trovammo alloggio e nient'altro, allora - non ci sono poi più tornato...-. La pensione e la spiaggia nera.
Tralascio i particolari della pensione e del trattamento, che sono anch'essi strani ma magari è un'altra storia, e vengo al dunque, agli stati di coscienza alterata.
Si stava facendo sera. Io e Carlo alberto parlavamo continuamente, e in quel periodo eravamo affascinate dalle opere di Poe: Credo che stessimo parlando del Gordon Pym, del suo finale. Eravamo stanchi, immagino, per le nuotate , per il sole e per il caldo. E passeggiavamo sulla spiaggia.
La memoria di un episodio di 30 anni fa è ormai frammentaria, ma l'impressione di ciò che provai/provammo è rimasta intensa.
Non so se il passaggio sia stato in qualche modo graduale o come altro sia andata, ma ad un certo punto io guardo me stesso e Carlo Alberto dall'alto, noi due che passeggiamo sulla spiaggia e parliamo dui Poe. Sento me stesso parlare e ascoltare.
Poi la cena, e continua questa impressione di essere "fuori di me".
Torniamo in camera. Ricordo una luce a petrolio - non c'era elettricità? Forse quella sera? -.
Ci confessiamo di aver paura, di star provando qualche sensazione strana. Fino a quel momento non sapevo che anche Carlo Alberto percepisse qualcosa di strano. Se ricordo bene entravamo e uscivamo dalla nostra camera attraverso la finestra. La porta era chiusa. Davvero paura.
Poi Carlo Alberto uscì per entrare nella camera di una signora francese, ma rientrò subito. Ricordo i bagliori della fiammella del lume a petrolio, poi forse siamo riusciti ad addormentarci.
La mattina dopo era tutto finito.
Ancora questa cosa è un enigma. Fu una sensazione molto forte. Noi abbiamo dato la colpa al sole e alla stanchezza e non è che oggi abbia una spiegazione diversa....


'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per francesco.michi
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

For francesco.michi only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"



Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists