Memoria spedita da/Memory sent by:
barbaragestri
il 14.4.2005



memories figli/sons
Rosso o verde anch'io!



Guarda la mappa 2d dell'intero albero / See the 2D map of the whole tree


Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : Oggi


Rosso o verde?

Mi sono chiesta spesso se esiste veramente un riferimento oggettivo,universale che possa darmi la sicurezza dei miei parametri sensoriali.
Se il mio modo di interpretare e riconoscere la realtà è uguale per tutti o è solo mio,come fosse una piccola sfaccettatura di un enorme caleidoscopio che di continuo ,cambiando leggermente posizione,per un banale gioco di rifrazione dà immagini diverse e colori e luci e sensazioni.
In altre parole se il mio modo di vedere e dare consistenza oggettiva al colore rosso,per esempio, è lo stesso degli altri,oppure ognuno riconosce il rosso a modo suo.
Io dico che il sangue è rosso,lo dici anche tu,ma è probabile che tu identifichi il tuo colore rosso con il mio colore verde?
I nostri sensi hanno una lettura che ci accomuna facendoci diventare apolidi,e decodificare con un unico linguaggio la realtà o piuttosto è vero il contrario?
Esiste la possibilità di verificare queste ipotesi?
Questa sensazione mi fa spesso ripensare ad un momento di tanto tempo fa,quando ero ancora bambina ,al mio paese,ed ero a giro nei dintorni di casa,non ricordo perché,girottolavo,e basta.
Ad un certo punto mi sono ritrovata davanti ad un muro alto,pieno di parietaria,e quel muro mi ha messo addosso una tristezza infinita che ancora ricordo bene.
E mi è venuto da chiedermi perché,perché quella tristezza?Perché quel muro faceva stare così male solo me,e lasciava impassibili ed incolumi i miei amici?

Era un muro grigio con ciuffi verdi,di erba appiccicosa.
Forse ero solo io che lo vedevo in quel modo,e ne ero intimorita.
Forse gli altri vedevano il muro rosa ,luminoso,l`immagine che ricevevano era completamente diversa e per questo non ne restavano turbati?
Vabbè,oggi mi girano le scatole ed è così.
Un`altra volta cercherò di ricordare quella volta che durante il saggio di musica alla chiesa della Sambuca,pigiai per sbaglio il pulsante delle campane e cominciarono a suonare a festa.
Oggi non mi riesce,
Un`altra volta.




'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per barbaragestri
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

For barbaragestri only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"



Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists