Memoria spedita da/Memory sent by:
stefano.lasagna
il 24.5.2005



memory padre/father
La naja 1: i 4 metri che fanno la differenza
memories figli/sons
giona



Guarda la mappa 2d dell'intero albero / See the 2D map of the whole tree


Chiunque può scrivere le sue memorie su Connected Memories _ Connected Memories è un tentativo di interpretare esteticamente le nostre memorie e la memoria in generale.
Nota: i testi che si inseriscono possono essere corretti, ma non cancellati

English

Anyone can write their own memories on Connected_Memories. Connected_ Memories is an attempt to aesthetically interpret our memories and memory in general.
Note: the inserted texts can be corrected, but not cancelled

arteco.org
aefb.org
francesco michi home page
 


riferimento temporale/time reference : PRimavera 1983


La naja la naja

Scaglione TerzoPrimoOttantatre, solite tristi scene alla stazione Brignole, con mamma babbo fratello adolescente che ridacchia e qualche amico sparuto ed assonnato che si è alzato alle 6 per venire a salutare lo sfigato che parte per Arezzo. Visita di leva: mio padre ex capitano di lungo corso che sperava in una mia carriera "marinara" ed io che rispettando il sogno che perseguivo dalla prima infanzia me ne vado a firmare bel bello volontario per i paracadutisti.

Ad Arezzo caserma provvisoria per due settimane accelerate di CAR, poi trsferiti alla SMIPAR di Pisa. Cibo decente, permessi quasio gni weekend, corso palestra e dopo due mesi i primi lanci. Che a pensarci ora, che faccio caduta libera da 4.200 metri e precipito volando per oltre un minuto, a quei salti in uscita a 240 Km/h e 450 metri d'altezza con il paracadute tondo che se non si apre altro che "tira l'emergenza", sei già tre metri sotto i campi di Altopascio e Tassignano.

Tanti compagni di naja: Fulvio Luppi, che collezionava cartoine anni '50 e tifava per la squadra di basket di Cantù; Marchetti, barbiere di Monza che per un taglio di capelli al maresciallo (i veri padroni dell'esercito) se ne è rimasto 11 mesi a Pisa; Piterà, che mi ha soffiato il posto di AGI per un pelo; Mastrodicasa, che una volta il tenente gli ha urlato, dalla torre, "Cagati in mano e prenditi a schiaffi". E la settima compagnia, e le canzoni "di guerra"...ed il trasferimento alla Vannucci di Livorno, caserma operativa in un periodaccio: in Libano ci vanno solo i volontari? Basta che ve lo crediate; i paracadutisti - in quanto già "volontari" all'atto della visita - ce li hanno mandati tutti. Ma io non ci credevo, fino a che una bella mattina, nel piazzale delle adunate: "Paracadutista Lasagna Stefano!" "Comandi!" E mi danno il casco bianco con le fronde ONU, le medagliette di riconoscimento ed il FAL con il calcio pieghevole. E quelli che sono finiti sul giornale sono in pochi: ne ho viste di dita tagliate, di trenta-punti-sulla-faccia-per-una-scheggia, di proiettili vaganti che ti si piantano a trenta centimetri e non a 4 metri. Ho visto anche i membri di una pattuglia ritornare tutti nudi perché tre bambini con altrettanti fucili li hanno fatti spogliare dietro una baracca di Beirut perché volevano i vestiti. Volontari? Come no...



'AGGANCIA' a questa una tua memoria / 'HOOK' to this memory a memory of yours



Solo per stefano.lasagna
aggiorna o correggi
aggiungi materiale multimediale
spedisci il link a questa memoria


immetti un "VEDI ANCHE"

For stefano.lasagna only
update or correct
add multimedia files
send a link to this memory


introduce a "SEE ALSO"



Licenza Creative Commons
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 1 premio Scrittura Mutante / Winner Premio Scrittura Mutante 
Fiera del Libro Torino 2005
CONNECTED MEMORIES@FILE 2005
(Electronic Language
International Festival)

File 2005>Selected Artists